X
<
>

Condividi:

A Praia a Mare sono intervenuti i carabinieri per porre fine alle insistenze della donna già sottoposta al divieto di avvicinamento all’uomo

COSENZA – I Carabinieri della Stazione di Praia a Mare hanno arrestato una donna 37enne con l’accusa di atti persecutori ai danni dell’ex compagno, un commerciante della zona.

L’uomo già in passato si era rivolto ai militari dell’Arma per denunciare la donna che, ponendo in essere una costante condotta ossessiva, aveva generato nell’uomo un grave stato di paura costringendolo a cambiare le proprie abitudini di vita.

Durante il fine settimana la donna, nonostante fosse sottoposta alla misura del divieto di avvicinamento al commerciante, si è presentata al negozio al fine di convincere l’uomo a ricominciare la loro relazione sentimentale.

Nella circostanza la donna è stata allontanata e poi denunciata. Non soddisfatta, la sera successiva, la donna ha ripetuto lo stesso atteggiamento ma, questa volta, al fine di tutelare l’uomo, è stata fermata dai carabinieri che l’hanno dichiarata in arresto con l’accusa di atti persecutori.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA