X
<
>

Il tribunale di Castrovillari

Tempo di lettura < 1 minuto

Carabinieri in azione a Castrovillari dove hanno colto sul fatto un uomo e una donna intenti a rubare in un edificio dell’Aterp

CASTROVILLARI (COSENZA) – I carabinieri dell’aliquota Radiomobile di Castrovillari, guidati dal Maggiore Antonio Leotta, hanno arrestato due persone perchè sorprese a rubare all’interno di un’abitazione dell’Aterp, l’Azienda Territoriale Edilizia Residenziale Pubblica.

I due, un uomo di 22 anni e una donna di 51, dopo aver divelto la porta d’ingresso, si erano introdotti in un alloggio approfittando dello stato di abbandono del luogo e avevano trasportato diversi oggetti e arredi verso la loro dimora (elettrodomestici di valore, divani, stoviglie eccetera). I carabinieri li hanno colti in flagrante proprio durante il trasporto. Parte della refrtiva, poi, è stata scoperta già all’interno dell’abitazione degli stessi.

Dalle indagini poi è emerso che i due non fossero da soli ma in concorso con altri soggetti le cui posizioni sono al vaglio degli investigatori.

Per il 22enne il pm della Procura di Castrovillari, ha disposto il carcere; per la donna, invece, il regime degli arresti domiciliari. Gli arresti sono stati successivamente convalidati. I due, dopo aver chiesto il patteggiamento, sono stati condannati a 8 mesi di reclusione e al pagamento di 600 euro di multa. La pena è stata sospesa e sono stati rimessi in libertà. 

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares