X
<
>

Un arresto della polizia

Condividi
Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Agenti della Squadra mobile di Cosenza, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip su richiesta della Procura, ha arrestato E.L.P., di 38 anni, con le accuse di maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione e lesioni ai danni della madre.

L’uomo è accusato, in particolare, di reiterate minacce, percosse, lesioni, violenze fisiche e morali, fino al lancio del televisore contro la vittima, il tutto finalizzato a costringerla a consegnargli il denaro necessario ad acquistare la droga. Comportamenti che avevano costretto la donna a uno stato di sofferenza fisica e psichica.

Al termine dell’ennesima aggressione, la polizia, avvertita da alcuni vicini, è intervenuta nell’abitazione della vittima, la quale, nella circostanza, è dovuta ricorrere alle cure dei medici riportando lesioni giudicate guaribili in 7 giorni. I particolari della vicenda sono stati poi ricostruiti dalla Squadra mobile che, in breve, ha raccolto riscontri alle dichiarazioni della parte offesa.

Condividi

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA