Il luogo dove è stata bruciata l'auto

Tempo di lettura 2 Minuti

COSENZA – L’autovettura di un assessore comunale di Cosenza, Francesco De Cicco, è stata distrutta dalle fiamme. Il fatto è avvenuto la notte scorsa.

Il veicolo, una Bmw, era parcheggiata sotto l’abitazione dell’assessore. Sull’episodio, sulla cui matrice dolosa non si nutrono dubbi, hanno avviato accertamenti gli uomini della squadra mobile di Cosenza, che hanno sentito l’assessore per acquisire elementi utili alle indagini.

De Cicco ha le deleghe alla Partecipazione, Frazioni e Quartieri, Manutenzione delle strade e della rete idrica.

«Dopo la riunione di ieri in Prefettura per il contrasto al commercio abusivo, sono rientrato a casa. Successivamente sono uscito e, nel riprendere l’auto, mi sono reso conto che era stata cosparsa di alcol. L’ho ripulita e chiamato la Polizia. Stamane sarei dovuto andare in Questura per formalizzare la denuncia, invece alle 23.35 ho sentito un boato, mi sono affacciato e ho visto l’auto avvolta dalle fiamme». Questo il racconto di Francesco De Cicco che ha ricostruito le fasi relative all’incendio della propria vettura nel parcheggio vicino alla sua abitazione. «Mi impegno quotidianamente nella mia attività politica – ha aggiunto De Cicco – ma questi episodi ti avviliscono. Voglio precisare, per evitare strumentalizzazioni, che non ero assicurato per furto o incendio. Di certo mi lascia sconcertato quanto accaduto, soprattutto perché mi ero accorto dell’alcol e avevo ripulito l’auto. Eppure, nonostante questo, non si sono fermati e hanno portato a termine il loro compito». Le indagini per fare luce sull’episodio sono condotte dalla Polizia di Stato che sta acquisendo ogni elemento possibile per identificare i colpevoli.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •