X
<
>

Le mucche al pascolo durante i controlli

Condividi:

I carabinieri forestali in azione a Spezzano della Sila, in provincia di Cosenza

COSENZA – Sono stati individuati e sanzionati i responsabili del pascolo abusivo e conseguente danneggiamento ai danni dell’Arsac, il centro sperimentale dimostrativo salvaguardia e valorizzazione della Biodiversità, in località Molarotta nel Comune di Spezzano della Sila, nella presila cosentina.

All’interno della proprietà dove vengono svolte varie attività di ricerca e sperimentazione con la realizzazione di campi collaudo, il pascolo abusivo ha causato il danneggiamento di circa 130 piante tra di ciliegio, tiglio e quercia nonché il danneggiamento della recinzione dalla quale durante la notte i bovini entravano abusivamente per essere poi sistematicamente portati via all’alba.

L’attività dei Carabinieri Forestali della Stazione di Spezzano Sila ha portato ad individuare i responsabili ed a contestare agli stessi sanzioni amministrative per omessa custodia del bestiame, danneggiamento e pascolo abusivo per complessivi euro 1600. Inoltre sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per danneggiamento, introduzione e abbandono di animali.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA