X

Tempo di lettura < 1 minuto

ROSSANO (COSENZA) – Personale del commissariato di Rossano della Polizia di Sato ha notificato un’ordinanza di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa a A.L., 42 anni, chiesta dal procuratore della Repubblica di Castrovillari Eugenio Facciolla e disposta dal Gip Teresa Reggio.

Il provvedimento è stato emesso dopo che una donna ha chiesto aiuto al 113 e poi denunciato l’ex marito. L’uomo, in seguito alla separazione dalla donna avvenuta dopo 15 anni di matrimonio, secondo l’accusa ha iniziato una serie di atteggiamenti persecutori e vessatori tali da ingenerare nella vittima un costante stato di paura.

In particolare l’uomo si sarebbe reso protagonista di ingiurie e appostamenti sotto l’abitazione della donna, caratterizzati anche da calci al portone d’ingresso della casa tanto da terrorizzare la donna e la figlia. I gesti erano accompagnati da continui messaggi telefonici calunniosi e intimidatori. Dopo gli accertamenti fatti dalla polizia è stato disposto il provvedimento.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares