Mezzi Anas

Tempo di lettura < 1 minuto

ROSSANO (COSENZA) – Blocco della statale 106 ionica all’altezza di contrada Sant’Irene a Rossano da parte dei 150 dipendenti della Ecoross, ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti urbani.

I dipendenti, che lasciano passare solo i mezzi di emergenza, stanno protestando pacificamente per chiedere all’azienda il pagamento di due mensilità. Nello specifico i lavoratori non hanno ricevuto lo stipendio di giugno e la quattordicesima. L’azienda ha tempestivamente sollecitato il Comune di Rossano, che, a causa dell’iter procedurale per l’emissione dei pagamenti, cambiato in seguito alla fusione con il Comune di Corigliano Calabro, non è riuscito ad ottemperare in tempo.

«Non si possono lasciare i lavoratori e la ditta in emergenza – ha detto Vincenzo Casciaro, della Cgil comprensoriale – ma le cose vanno programmate in tempo». I dipendenti non intendono rimuovere il blocco fino a quando non otterranno risposte sull’emissione dei pagamenti degli stipendi. Sul posto ci sono carabinieri, poliziotti e finanzieri.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •