X
<
>

I soccorsi nella piazza di Civita

Condividi:

CIVITA (COSENZA) – Primo sopralluogo oggi dei consulenti nominati dal procuratore della Repubblica di Castrovillari Eugenio Facciolla sulle gole del Raganello, dove il 20 agosto scorso sono morte dieci persone per un’onda di piena.

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SULLA TRAGEDIA DEL RAGANELLO

I tecnici hanno ispezionato sia il tratto a valle che quello a monte del torrente, prima dall’alto a bordo di un elicottero dell’Elinucleo dei carabinieri di Vibo Valenzia e poi dal basso a bordo di fuoristrada dei carabinieri forestali delle stazioni di Castrovillari e Civita.

Secondo indiscrezioni, i consulenti avrebbero ispezionato anche alcuni punti ritenuti critici delle gole a monte del luogo della tragedia nell’ipotesi che si sia verificato un accumulo di detriti che avrebbe poi dato vita all’onda di piena (LEGGI L’IPOTESI). Le verifiche, tuttavia, avrebbero escluso frane o crolli di grande significatività.

«E’ stata – ha detto dal canto suo Facciolla – una giornata dura e impegnativa, ma proficua. Sono stati raccolti importanti elementi anche a prescindere dalle indagini su quanto accaduto».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA