Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Ha perseguitato per mesi l’ex compagna, addebitandole la reesponsabilità di aver interrotto la loro relazione arrivando al punto di minacciare di morte i colleghi di lavoro della donna e l’attuale fidanzato. Ad un uomo di 52 anni, di Cosenza, i carabinieri della Compagnia di Corigliano hanno notificato un provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’ex compagna, dai colleghi di lavoro e dall’attuale fidanzato della donna.

Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Castrovillari su richiesta della Procura. Lo stalker, secondo quanto accertato dai carabinieri, che hanno avviato le indagini in seguito alla denuncia della donna, residente a Corigliano Rossano, avrebbe, in un primo momento, effettuato numerose chiamate all’ex ed al suo attuale compagno per minacciarli, per poi iniziare a pedinare la vittima ed a farsi trovare vicino alla sua abitazione e sul suo posto di lavoro.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •