X
<
>

La questura di Paola

Condividi:

PAOLA (COSENZA) – Divieto di avvicinamento per due paolani ritenuti gli aguzzini di un uomo vittima da anni di aggressioni e soprusi. I due soggetti accusati di stalking hanno 54 e 26 anni.

Gli uomini del Commissariato di P.S. di Paola hanno dato esecuzione alla misura cautelare, consistente nel divieto di avvicinamento ad un cittadino del luogo e alla sua famiglia, al termine delle indagini partite da una denuncia per atti persecutori presentata.

Insieme ai suoi familiari, l’uomo era vittima di comportamenti illeciti, spesso sfociati in aggressioni fisiche compiute con brutalità. L’apice era stato raggiunto in un grave pestaggio subito nei primi mesi di quest’anno, quando, dopo essere stato colpito ripetutamente alla testa con pugni ed un pezzo di ferro, l’uomo finito in ospedale con ferite guaribili in 30 giorni.

L’attività di polizia giudiziaria, di concerto con gli Uffici della Procura di Paola sotto le direttive del Procuratore Pierpaolo Bruni, ha consentito così l’emissione del provvedimento restrittivo cautelare.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA