X
<
>

La sede dell'Asp di Cosenza

Condividi:

COSENZA – Sono attualmente 14 i dipendenti dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza sospesi – alcuni da ottobre – perché ancora non si sono sottoposti alla vaccinazione anti Covid-19.

Di questi, tre sono infermieri, un medico, un dirigente medico, un tecnico radiologo, due operatori socio sanitari e sei infermieri. In totale erano venti i dipendenti sospesi, ma sei di loro, valutate probabilmente le conseguenze della sospensione, tra cui la mancata ricezione dello stipendio, hanno deciso di rivedere la propria posizione e si sono sottoposti al vaccino, riprendendo immediatamente servizio.

Intanto, questa mattina sono stati avviati ulteriori due procedimenti di sospensione a carico di altrettanti ausiliari.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA