X
<
>

Il tribunale di Castrovillari

Tempo di lettura < 1 minuto

CASTROVILLARI (COSENZA) – Il Tribunale di Castrovillari ha condannato a 1 anni e 2 mesi di reclusione un 29enne accusato di lesioni e stalking nei confronti della sua compagna 35enne.

Secondo quando ricostruito i fatti solo accaduti nel settembre scorso, quando l’uomo, che non accettava la fine della sua relazione, ha prima iniziato a perseguitare la ragazza con messaggi whatsapp dal tono minaccioso e intimidatorio, per poi passare a vere e proprie aggressioni fisiche.

Come quando, in preda alla gelosia, ha preso a calci e pugni la fidanzata rompendole due costole, oppure, in un secondo episodio, aggredendola violentemente fino all’arrivo di alcune persone attirate dalle grida della donna.

Il 29enne è stato condannato anche a risarcire i danni e al pagamento delle spese giudiziarie.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares