X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Due arresti ieri sera nel comuni di Paola e Fiumefreddo Bruzio, provincia di Cosenza. I militari della Compagnia Carabinieri di Lamezia Terme hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di rapina aggravata in concorso.

I fatti risalgono al 16 febbraio del 2019, quando, all’interno di un tabaccaio di Nocera Terinese entrarono due banditi con il volto travisato, di cui uno armato di coltello, portandosi via un bottino di oltre 2.000 euro. Da lì partì una complessa attività d’indagine della Compagnia di Lamezia Terme, condotta tra il febbraio 2019 e maggio 2020.

L’attività investigativa, avviata anche grazie alle immediate dichiarazioni di vittime e testimoni e proseguita con l’analisi delle immagini estrapolate da circuiti di videosorveglianza e servizi di osservazione e pedinamento, ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza su due fratelli di Longobardi, in provincia di Cosenza, pregiudicati per reati specifici.

Uno dei due soggetti è stato rintracciato presso la propria abitazione e trasferito nella casa circondariale di Paola mentre l’altro, già detenuto, ha ricevuto copia dell’ordinanza direttamente in carcere.

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares