X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Un 29enne di Corigliano Rossano è stato arrestato perché dal 2009 avrebbe sottoposto la moglie e i figli minorenni a offese, minacce e violenze fisiche.

La donna aveva sempre nascosto questa situazione fino allo scorso settembre quando, dopo l’ennesimo gesto di violenza aveva deciso di scappare di casa con i propri figli e denunciare ai carabinieri.

Si era anche rivolta ai centri antiviolenza, che l’hanno condotta in una località protetta. In uno degli ultimi episodi l’uomo avrebbe colpito la moglie al torace causandole grossi lividi solo per farla tornare in casa dal giardino, dove stava giocando con i figli.

Viste le testimonianze della vittima, riscontrata da messaggi e video contenenti gravi minacce inviati dall’uomo, l’autorità giudiziaria ha deciso di applicare la misura cautelare degli arresti domiciliari, con l’obbligo di non comunicare con persone diverse da quelle conviventi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares