X
<
>

Giuseppe Carratelli

Tempo di lettura 2 Minuti

COSENZA – E’ morto all’età di 88 anni Giuseppe Carratelli, storico avvocato di Cosenza, politico e presidente del Cosenza Calcio, quando la squadra rossoblù conquistò la storica promozione in Serie B nel 1988.

Esperto di diritto civile e amministrativo, nella sua lunga carriera aveva difeso tantissimi enti pubblici e i loro amministratori ed è stato presidente dell’Ordine degli Avvocati di Cosenza dal 1983 al 1990. Nel 1992 gli è stata conferita l’onorificienza di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana.

L’avvocato Carratelli era stato attivo anche in politica e fu sindaco di Cosenza in due occasioni: prima dal maggio 1989 all’agosto 1990 e poi dal dicembre 1991 al giugno 1992.

Il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, ha proclamato il lutto cittadino, con bandiere a mezz’asta sulla facciata del municipio, per la giornata di domani, 12 aprile, quando saranno celebrati i funerali. “Con l’avvocato Giuseppe Carratelli – ha sottolineato Occhiuto – scompare non solo il principe del foro che tutti abbiamo apprezzato e la figura di primissimo piano che per competenze e statura, universalmente riconosciute, ne hanno nel tempo scandito l’attività professionale, ma anche e soprattutto un grande uomo della Calabria e della città di Cosenza”.

Tra i primi messaggi di cordoglio anche quello della Sezione Regionale della Società Italiana Avvocati Amministrativisti e dell’avvocato Oreste Morcavallo: in una nota definiscono Giuseppe Caratelli “esempio fulgido di competenza e di impegno professionale e tra i primi avvocati calabresi a specializzarsi nel diritto amministrativo ed a diffondere ed inculcare nelle giovani generazioni di professionisti l’interesse e l’amore per il diritto amministrativo”.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares