X
<
>

Pasquale Bria

Condividi:

VILLAPIANA (COSENZA) – Ci ha lasciati a causa di un infarto Pasquale Bria, corrispondente affidabile e competente da Villapiana de “Il Quotidiano del Sud” con cui collaborava da circa venticinque anni.

Se ne è andato in un caldo pomeriggio di luglio in una stanzetta dell’Ospedale Ferrari di Castrovillari, dove era giunto in ambulanza in mattinata appunto per un infarto.

Sembrava si fosse ripreso; pareva che i cardiologi avessero fatto il miracolo.

Ed invece, alle 17, Pasquale ha esalato l’ultimo respiro.

Aveva solo sessant’anni, Pasquale Bria che lascia la moglie Maria Rago, e cinque fratelli: Luigi, già sindaco di Villapiana per due mandati ed oggi consigliere di opposizione; Tonino, Salvatore; Aldo e la sorella Filomena.

Convinto ambientalista ed animalista, era appassionato di astronomia; aveva conseguito il diploma di Ragioniere presso il Filangieri di Trebisacce e prestava servizio presso il Patronato CIA dove si occupava di pratiche agricole.

Ci mancheranno il suo garbo, i suoi scritti mai fuori le righe, il suo esempio di correttezza professionale. La salma di Pasquale è ancora presso la morgue dell’ospedale di Castrovillari.

Domani sapremo quando sarà restituita alla famiglia e di conseguenza quando sarà celebrato il rito funebre. La terra ti sia lieve, caro Pasquale.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA