L'ospedale dell'Annunziata di Cosenza

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Mentre restano gravissime le sue condizioni, è stata avviata dai medici del reparto rianimazione dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza, la sospensione della sedazione della bimba di quattro anni ricoverata nel reparto di rianimazione dopo essere precipitata, sabato pomeriggio, dal balcone dell’abitazione di Sangineto (LEGGI LA NOTIZIA).

Secondo il bollettino medico diffuso, l’ultima Tac effettuata sulla piccola ha evidenziato fratture craniche multiple e un’emorragia cranica, ma il quadro immutato consente ai medici di verificare il grado di autonomia della piccola attraverso la sospensione. Per i risultati, però, bisognerà comunque attendere domani. La piccola era sfuggita al controllo dei genitori e si era sporta dal balcone di casa, al terzo piano di uno stabile, ed era precipitata al suolo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •