X
<
>

L'Ipsia "Leonardo Da Vinci"

Tempo di lettura < 1 minuto

CASTROVILLARI – Nemmeno l’emergenza Coronavirus ferma i ladri di…merendine.

Nella notte tra lunedì e martedì, infatti, nel centro del Pollino, due soggetti – F. D. S., classe ’98, di Cassano allo Jonio e un minorenne – dopo aver sfondato il cancello principale, si sono introdotti nei locali dell’Istituto professionale Ipsia “L. Da Vinci” per asportare una cartelletta con all’interno del materiale didattico di tipo meccanico e svaligiare il distributore automatico di bibite e merendine e il relativo incasso.

I due sono stati colti sul fatto e subito condotti in caserma dai carabinieri della Compagnia di Castrovillari guidata dal maggiore Giovanni Caruso: in particolare, F. D. S., con precedenti di polizia, è stato arrestato e poi riposto in libertà secondo le disposizioni del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Castrovillari, mentre il minore – anch’egli già noto alle forze dell’ordine – è stato denunciato in stato di libertà alla Procura dei Minori.

Entrambi, inoltre, sono stati denunciati per violazione delle disposizioni in materia di contenimento del contagio da Covid-19. La refurtiva è stata riconsegnata al preside della scuola. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares