X

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – SAREBBE morto per un arresto cardiocircolatorio un uomo di 43 anni, il cui cadavere è stato ritrovato dai carabinieri.

I militari della Compagnia di Cosenza sono stati allertati da una segnalazione alla centrale operativa: arrivati all’interno di una baracca, nei pressi della Centrale del Latte in via degli Stadi, hanno rinvenuto il corpo esanime.

È stato subito allertato il medico legale, che avrebbe poi accertato il decesso per cause naturali.

Tuttavia bisognerà capirne le cause. L’ipotesi degli inquirenti, almeno secondo le prime risultanze, è che la morte possa esser stata la conseguenza di un’eccessiva assunzione di sostanza stupefacente. Il corpo, intanto, è stato trasferito nell’obitorio di Cosenza per ulteriori accertamenti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares