X
<
>

I sigilli posti dai carabinieri all'officina

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cerzeto (Cosenza) hanno nei giorni scorsi denunciato il proprietario di una officina meccanica in località “Cutura” zona industriale di Torano Castello per violazioni alla normativa ambientale.

In particolare i militari durante il controllo hanno rinvenuto all’interno dei locali dell’officina scarti di varie tipologie di rifiuti speciali pericolosi e non per il quale si è ipotizzato il reato di gestione illecita di materiali inquinanti.

Inoltre dal controllo è emerso che non era presente alcun tipo di documentazione comprovante nel tempo le procedure di smaltimento che non hanno rispettato quanto prescritto dal decreto legislativo di riferimento.

Il locale inoltre è risultato privo di certificato di agibilità e quindi in assenza dell’attestazione dei requisiti di sicurezza previsti per tali attività.

I militari hanno proceduto quindi alla denuncia del responsabile per violazione delle norme in materia ambientale ed al sequestro penale del locale sede della gestione illecita oltre ad elevare sanzione amministrativa di oltre 4000 euro per l’omessa o irregolare tenuta del registro di carico/scarico dei rifiuti pericolosi e nocivi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares