X
<
>

Parte dei soldi trovati sul camion e sequestrati

Condividi
Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – E’ un autocarro “prezioso” quello che la polizia stradale ha perquisito ieri in autostrada perché nella cabina del conducente, proprio sotto al cruscotto, c’erano ben 135mila euro dei quali il proprietario del mezzo, un trentenne originario del Reggino, non ha saputo giustificare il possesso.

Un vero e proprio capitale posto ora sotto sequestro e a rischio confisca, ma le indagini mirano ora a individuare anche il destinatario di quella somma.

Il controllo è stato eseguito in un’area di servizio alle porte della città in direzione Nord.

L’autotrasportatore viaggiava con un carico di pezzi di ricambio per auto, ma il nervosismo da lui mostrato alla vista delle divise, ha suggerito ai poliziotti di procedere a una perquisizione approfondita del mezzo.

L’epilogo della vicenda dimostra che hanno fatto “Bingo”, nel vero senso della parola.

Condividi

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA