X
<
>

Antonio Marino

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Ancora sangue su corso Vittorio Emanuele II. Un altro incidente stradale con un morto, ancora un motociclista. A perdere la vita è stato Antonio Marino, classe 1959, detto “Tonino u Partigiano”, personaggio molto conosciuto nel centro storico.

Stavolta le barriere non c’entrano. Poco prima dell’Istituto della Divina Provvidenza (le suore Guanelliane, a Portapiana) l’uomo in sella a uno scooter ha perso il controllo del mezzo. Sfortunatamente la vittima sarebbe rimasto agganciato alla moto, che si è trascinata per decine di metri.

Alcuni abitanti del quartiere hanno udito il rumore dello schianto e sono intervenuti immediatamente allertando i soccorsi, ma per l’uomo non c’era già nulla da fare.

Dai primi accertamenti pare che l’uomo abitasse poco distante dal luogo dell’incidente.

Solo pochi mesi fa, sulla stessa strada, era morto un giovane di 34 anni che si era schiantato contro le barriere di cemento alla fine di Corso Vittorio Emanuele II (LEGGI).

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA