X
<
>

Il giovane Serghej Antony Morelli

Tempo di lettura < 1 minuto

AMANTEA (COSENZA) – In queste ore si sta cercando di fare chiarezza sulla morte di Serghej Antony Morelli, il ragazzo di 17 anni che ha perso la vita a seguito di un incidente stradale, registrato questa mattina, lungo la strada provinciale che conduce al comune di Lago (LEGGI).

Da una prima ricostruzione dei fatti, sembrerebbe che il giovane, in sella alla sua moto, si sia improvvisamente trovato davanti a una coltre di fumo, sprigionata da un vasto incendio divampato sulle montagne sovrastanti l’arteria stradale che stava percorrendo.

Per questo motivo avrebbe perso il controllo del motociclo andando a schiantarsi contro il guard-rail. L’impatto è stato talmente violento che non gli ha dato scampo.

Nel mentre che arrivava l’elisoccorso il giovane è spirato. Numerosi i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia che aveva adottato Serghej.

Il ragazzo frequentava il liceo scientifico di Amantea, amava la musica (suonava la chitarra) e, soprattutto, le moto. Una docente lo ha ricordato con grande affetto, sottolineando che era “un ragazzo dolcissimo”.

Molto conosciuto anche il papà adottivo del giovane, Franco Morelli, che si accingeva a guidare in questo anno sociale il Lions club di Belvedere Marittimo. Un filantropo che si è sempre distinto sia all’interno, sia all’esterno dell’associazione.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA