X
<
>

Condividi:

CATANZARO – Estorsione e rapina ai danni della madre. Con questa accusa i carabinieri di Cosenza hanno arrestato un 38enne che da tempo maltrattava la donna ed era destinatario dall’agosto 2020 di un divieto di avvicinamento.

Nel frattempo invece il figlio si era recato più volte dalla donna e sempre con l’intenzione di estorcerle denaro con la violenza.

Nell’ultima occasione, col volto tumefatto, la 62enne si era rivolta alla stazione dei militari di Bisignano invocando aiuto. L’uomo le aveva sottratto con calci e pugni la carta Postamat con cui la madre riscuoteva la pensione di reversibilità e gliel’aveva restituita ormai vuota.

Arrestato nelle vicinanze della casa materna in preda ai fumi dell’alcol il figlio degenere è stato associato alla casa circondariale.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA