X
<
>

Condividi:

BELVEDERE MARITTIMO – Una coppia di cinesi, giunti in Italia facendo scalo in Germania, è stata sottoposta a quarantena nell’abitazione della cittadina del Tirreno cosentino. Il “caso” ha generato allarme nell’alto Tirreno cosentino e anche fibrillazione nella scuola Iis di Diamante. Da lì infatti è arrivata l’informativa ai carabinieri della Compagnia di Scalea. frequentata da una giovane alunna che, è bene precisarlo, non si è mai mossa dall’Italia.

Una giovane alunna, di origine cinese, che non si è mai mossa dall’Italia avrebbe riferito sulle peripezie della madre e di un amico per poter fare rientro in Italia. Infatti, l’amico della madre, un 48enne, sarebbe tornato in Italia facendo scalo in Germania. I carabinieri hanno raggiunto la madre della ragazza, una 39enne, che abita nei pressi di un supermercato di Belvedere Marittimo e nell’abitazione hanno trovato un’altra persona, l’amico, che ha poi confermato di essere giunto in Italia facendo scalo in Germania.

L’amministrazione comunale di Belvedere Marittimo ha diffuso un avviso alla cittadinanza. Nella quale conferma che la coppia: “seguendo la massima cautela imposta dal Ministero della Salute, sarà sottoposta ad un periodo di isolamento coatto per 15 giorni nella loro abitazione, ove saranno assistiti e monitorati, come dettato dall’Unità di Malattie Infettive”.  

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA