X
<
>

L’Ospedale San Francesco di Paola

Tempo di lettura 2 Minuti

PAOLA (COSENZA) – Quattro posti di terapia intensiva da predisporre presso l’Ospedale San Francesco di Paola saranno allestiti immediatamente. Il raggiungimento di questo importante obiettivo è stato ribadito stamane a Cosenza, presso la sede provinciale dell’Asp, in un incontro che – dando seguito alle altre riunioni precedentemente tenutesi – ha visto partecipi il Commissario dell’Asp Giuseppe Zuccatelli, il sindaco di Paola, Roberto Perrotta, l’assessore alla Protezione Civile, Emilio Mantuano, il consigliere comunale Giovanni Politano e il Direttore dell’Unità Operativa di Ingegneria Chimica dell’Azienda Sanitaria, ing. Antonio Capristo.

Per la fase emergenziale in corso è stata già ordinata la strumentazione, che sarà allocata al quinto piano del nosocomio, mentre il terzo piano sarà interessato da successivi interventi, riguardanti tanto la terapia intensiva quanto lo stesso blocco operatorio. Per quanto concerne i laboratori posti attualmente al terzo piano dell’ospedale, l’Amministrazione Comunale ha già provveduto a mettere a disposizione ulteriori ed idonei locali presso il poliambulatorio di Rione Colonne, interessati da appositi interventi di ristrutturazione già fatti dallo stesso comune.

Soddisfatto, il sindaco Perrotta ha dichiarato: «questo risultato è figlio della virtuosa sinergia innescatasi tra istituzioni, medici di Paola, funzionari dell’Asp e il Commissario Zuccatelli, che si è contraddistinto per competenza, concretezza e professionalità. L’obiettivo raggiunto è il frutto della collaborazione dimostrata da ognuno e, in questo senso, importante è il ruolo svolto anche dal consigliere regionale Graziano Di Natale, che ha seguito l’intera vicenda. È stato importante ottenere l’attivazione di un servizio fondamentale per la popolazione, soprattutto in un momento particolare come questo, nel quale l’attivazione di misure di emergenza appare assolutamente non procrastinabile».

«È opportuno altresì precisare – ha proseguito il sindaco – che i lavori di messa in sicurezza del costone su cui insite l’ospedale cittadino, sono stati messi in atto quasi per il 60% dell’opera. Adesso stiamo aspettando che venga validato il progetto relativo ad una variante, che si è resa necessaria in corso d’opera e per la quale sono state chieste, e ottenute, tutte le autorizzazioni necessarie. Ci appelliamo quindi alla sensibilità del Presidente Santelli, al fine di accelerare l’iter, considerato che in questa fase concitata ha già dato dimostrazione di attenzione, vicinanza e pragmatismo per l’intero territorio calabrese».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares