X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

CASTROVILLARI – Nuovo caso di Coronavirus nel capoluogo del Pollino. A risultare positivo al tampone effettuato ieri sera è un anziano ricoverato da circa dieci giorni nella struttura ospedaliera di Castrovillari che è stato immediatamente trasferito – per come previsto da quando il “Ferrari” non è più destinato ad accogliere i casi Covid-19 – nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale “Annunziata” di Cosenza.

“Difficilmente può avere avuto contatti con persone in città – assicura il sindaco Domenico Lo Polito – perché da dieci giorni in ospedale in una stanza singola e perché viveva solo in casa senza frequentazioni per come mi hanno confermato i vicini di casa appena incontrati”.

In  merito alla mappatura dei contatti avuti dall’anziano nell’ultimo periodo, il primo cittadino ribadisce come siano stati “quasi nulli”, rendendo noto di aver già attivato le procedure per i controlli sui potenziali contagiati, primi fra tutti i sanitari entrati in contatto con il degente per i quali è stata già disposta l’effettuazione del tampone. 

Resta da chiarire però, ancora, come il paziente abbia potuto contrarre il virus: se fosse già positivo al momento del ricovero oppure se sia stato proprio l’ospedale il luogo in cui è avvenuta l’incubazione. Si tratta del secondo caso accertato a Castrovillari, dopo quello del militare posto in quarantena dopo essere tornato dal Molise e prossimo alla guarigione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares