X
<
>

La casa di cura Villa San Carlo a Rende

Tempo di lettura < 1 minuto

RENDE (COSENZA) – A Rende momenti di seria apprensione nella casa di riposo Villa San Carlo, messa in isolamento per un caso sospetto di Covid 19 (LEGGI LA NOTIZIA). La task force dell’Asp di Cosenza si è recata all’interno della struttura dopo il decesso di una paziente di novant’anni all’ospedale di Cosenza. Si tratta di una donna che avrebbe avuto sintomi riferibili ad una infezione da coronavirus ed è stato disposto l’immediato tampone post mortem.

Nel frattempo la struttura che l’aveva ospitata è stata messa in isolamento con tamponi a tappeto per pazienti ed operatori. In tutto sono ottanta i tamponi effettuati, oltre trenta soltanto per gli operatori.

La situazione è tornata alla normalità solo dopo il risultato del test effettuato sulla paziente deceduta: negativo. I test rinofaringei sono stati eseguiti sugli ospiti, 48 anziani in buone condizioni di salute e senza alcun sintomo riferibile al coronavirus, sugli operatori e sul personale della struttura, 31 dipendenti in totale.

L’Asp in questo caso è intervenuta in maniera tempestiva sulla gestione del presunto focolaio, attuando rapidamente il protocollo di contenimento. La situazione, poi, si è normalizzata nella stessa serata di ieri.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares