X
<
>

Il liceo "Telesio" di Cosenza

Tempo di lettura 2 Minuti

COSENZA – Quello che era un caso sospetto di Covid per uno studente del Liceo Classico “Telesio” di Cosenza è diventato un caso confermato. Appena informate le autorità scolastiche e sanitarie, sono state messe in atto tutte le azioni previste dai protocolli di sicurezza. Si tratta di una studentessa del liceo risultata positiva al
Covid-19.

Il dirigente scolastico del liceo, Antonio Iaconianni ha dichiarato: «Voglio tranquillizzare l’utenza che stiamo lavorando nella massima serenità e mettendo in atto quanto previsto in questi casi».

«Tutti gli allievi della classe frequentata dallo studente – ha proseguito – già stamane stanno effettuando il tampone naso-faringeo per la ricerca del virus SARS-CoV2 presso gli uffici competenti».

«Confido di avere gli esiti nelle prossime ore – ha concluso il preside – e sarà mia premura dare ulteriori comunicazioni alle famiglie ed all’utenza tutta».

La task force dell’Azienda sanitaria provinciale ha, quindi, convocato i compagni di classe per eseguire i tamponi e in attesa dei risultati sono stati posti preventivamente in quarantena. I sanitari hanno disposto i tamponi anche su un docente, in quanto la giovane fa parte di un gruppo classe, il cui rientro a scuola, è suddiviso tra lezioni in presenza e in smart working.

Inoltre, la task force ha già provveduto a risalire alla catena dei contatti e tra questi, ci sono alcune amiche (non compagne di classe) che la giovane avrebbe visto nel weekend.

Secondo quanto si è appreso la madre della studentessa, tornata recentemente dall’estero, si è autodenunciata così come previsto dai protocolli in vigore nel suo paese d’origine, e si è messa in quarantena. A seguito dell’autodenuncia la donna è stata sottoposta a tampone ed è risultata positiva, per questo motivo
è stato eseguito anche il test sulla giovane.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares