X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Un locale del centro, a Cosenza, è stato chiuso perchè, nonostante quanto previsto dall’ultimo Dpcm che consente, cioè, solo la vendita da asporto, continuava a servire bevande ed alimenti al tavolo. L’irregolarità è stata scoperta da una Squadra Volante della Polizia. Elevata anche una sanzione pecuniaria al titolare del locale. Sempre da agenti della Volante sono state multate 3 persone per il mancato uso delle mascherine ed altre undici per spostamento non giustificato.

Infine, una persona di cittadinanza rumena, C.I. di anni 58, è stato deferito in quanto sorpreso a rubare merce all’interno di un noto negozio di abbigliamento, sempre nel centro cittadino. L’uomo è stato bloccato dai poliziotti mentre si allontanava a piedi con 10 capi di vestiario (tra cui diversi giubbini e giacche) da cui aveva rimosso il dispositivo antitaccheggio, per un valore totale pari a 200 euro.

Al termine delle operazioni di rito , il cittadino rumeno veniva denunciato per il reato di furto aggravato e conseguentemente la merce veniva restituita al legittimo proprietario.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares