X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Torneranno domani a scuola a Cosenza gli studenti della scuola dell’infanzia, della primaria e della secondaria di primo livello (fino alla prima media).

Il sindaco, Mario Occhiuto, non ha intenzione di prorogare la chiusura delle scuole, così come avvenuto in molti altri comuni dell’hinterland.

«C’è una prescrizione nazionale – ha detto Occhiuto – la delibera regionale è stata annullata dal Tar e dunque, non vedo perché io debba andare contro queste disposizioni. In tutta Italia, nelle “zone rosse” i ragazzi fino alla prima media vanno a scuola e ritengo sia giusto far tornare in classe anche i ragazzi cosentini. Inoltre, ho fatto richiesta all’Esercito italiano che nel laboratorio campale presente all’interno dell’ospedale militare, dove saranno processati circa 150 tamponi al giorno, sia data priorità, qualora fosse necessario, ai test eseguiti sugli studenti e sul personale scolastico. Dunque, le scuole possono riaprire in sicurezza».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA