X
<
>

L'area con l'ospedale da campo a Vaglio Lise

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – E’ operativo l’ospedale campale dell’Esercito Italiano realizzato a Vaglio Lise di Cosenza. Si è svolta stamane la riunione operativa per dare formalmente avvio alle attività della struttura militare che già in serata è pronta ad accogliere i primi pazienti positivi al Covid.

Nel corso della riunione, che si è tenuta negli uffici della Direzione sanitaria dell’ospedale dell’Annunziata, sono state decise le modalità di trasferimento di pazienti.

Nelle ultime ore erano montate le polemiche su alcuni ritardi nell’utilizzo della struttura, con una ferma presa di posizione da parte del sindaco Mario Occhiuto (LEGGI).

All’interno del campo lavorano 30 persone tra personale medico e infermieristico. In particolare un cardiologo anestesista direttore dell’ospedale, uno psichiatra, un patologo clinico, un immunologo ematico ma anche un ortopedico, un chirurgo toracico, un medico del 118, un radioterapista e un farmacista.

Operativi anche 4 infermieri con esperienza nei reparti covid, 4 infermieri per area critica, due tecnici anestesisti, due strumentisti, due infermieri con esperienza di emergenza-urgenza, un infermiere di malattie infettive, un M.I.N.S. (Majour Incident Medical Management), un infermiere rianimazione, un infermiere per la sala operatoria, una osteopata, un soccorritore militare medevac e un istruttore BLSD (Basic, Life, Support, Defibrillation).

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares