X
<
>

Il parco acquatico di Rende

Condividi:

RENDE (COSENZA) – Mancano i vaccini in provincia di Cosenza: sessioni sospese e qualche migliaio le persone rinviate a data da destinarsi. Decine di cittadini si sono presentati, stamane, al parco Acquatico a Rende e hanno trovato le porte chiuse e un cartello che recita: «Si avvisa che, per mancanza di vaccini, la seduta vaccinale di oggi è stata rinviata a data da “stabilire”».

Al danno la beffa, una comunicazione improvvisata e nessun operatore fisicamente presente per dare informazioni. Un secondo foglio, posizionato per terra e fermato da un blocco di cemento, recita «ci scusiamo, non sono arrivati i vaccini».

Secondo quanto si apprende, non sarebbero state inviate nuove dosi per la prosecuzione della campagna vaccinale. In particolare mancano le dosi di Pfizer, ma anche Astrazeneca, Moderna e Johnson & Johnson.

La carenza si registra soprattutto per quanto concerne i richiami sebbene qualche modesta fornitura è in arrivo in queste ore.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA