X
<
>

L'ospedale di Cetraro

Condividi:

CETRARO (COSENZA) – Salgono ancora i contagi nella città di Cetraro, frutto della quarta ondata del Covid che ormai, purtroppo, ha preso piede in Calabria, in Italia ed anche nel resto d’Europa.

L’ultimo bollettino epidemiologico, relativo alla cittadina tirrenica, aggiornato alla data di ieri 9 novembre, registra un totale di 31 positivi e 146 quarantene fiduciarie. Ma il sospetto è che i positivi siano molti di più in quanto mancano ancora all’appello i tamponi molecolari il cui esito va da un minimo di 36 ad un massimo di 72 ore.

Alcuni positivi hanno manifestato, seppur in forma lieve grazie al vaccino, i sintomi del Covid. Massima allerta, dunque, nel Comune di Cetraro a seguito del rapido diffondersi del Covid, soprattutto nelle scuole, dove ancora i bambini non sono vaccinati.

Ad oggi, infatti, risultano chiuse, oltre alle tre classi dei plessi scolastici di San Giacomo e del centro cittadino, dopo che alcuni alunni e docenti sono risultati positivi al virus, anche la scuola elementare di San Pietro Alto e classe prima media sezione A del paese. Ma potrebbero esserci altre classi chiuse se i contagi dovessero continuare ad aumentare nei prossimi giorni.

“La situazione è sotto controllo – rassicura il sindaco – e lascia ben sperare il dato che tutti i soggetti infettati dal Covid, in isolamento presso le proprie abitazioni, sono in buoni condizioni. I soggetti adulti sono vaccinati, ma siamo preoccupati – per il possibile aumento dei positivi nelle scuole, perché i bambini non sono ancora vaccinati – Chiediamo ai cittadini il massimo rispetto delle regole per la prevenzione della diffusione del covid, massima igiene, lavare e disinfettare spesso le mani, indossare la mascherina, soprattutto nei luoghi chiusi e mantenere il distanziamento sociale”.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA