X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – I carabinieri Forestale di Montalto Uffugo hanno denunciato alla procura di Cosenza tre persone accusate, in concorso fra loro, di smaltimento illecito di rifiuti e molestie olfattive.

La denuncia è scaturita a seguito dello smaltimento mediante combustione di alcuni cumuli di rifiuti vegetali, frammisti a rifiuti metallici, che a causa delle forti esalazioni ha provocato molestie olfattive alla popolazione residente, in particolare ai dipendenti di un noto call center di località “Pianette” del comune di Montalto Uffugo.

I carabinieri Forestale sono intervenuti dopo le tante segnalazioni pervenute al 112 da parte di alcuni operatori del call center, che segnalavano la presenza di una densa colonna di fumo dall’odore acre che imperversava sulla zona penetrando all’interno dello stabilimento. Per alcuni ambienti si è reso indispensabile ricorrere alla sospensione delle attività lavorative ed all’immediato blocco del sistema interno di areazione.

Spenti i roghi, i militari hanno provveduto a sequestrare i due cumuli di rifiuti anche per poter effettuare le necessarie verifiche al fine di accertare l’eventuale contaminazione del suolo e l’oggettiva caratterizzazione delle sostanze incendiate.

Alla denuncia dei tre si è arrivati grazie alle indagini ed ai riscontri effettuati sui luoghi, ma risolutive sono state le immagini acquisite dalle telecamere di video sorveglianza del fabbricato, che hanno permesso di identificare compiutamente gli autori e di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares