X
<
>

La situazione riscontrata a Santa Maria del Cedro

Condividi:

SANTA MARIA DEL CEDRO (CS) – Situazione critica lungo il litorale tirrenico cosentino a causa delle condizioni del mare che appaiono compromesse in diverse località. Sotto accusa finisce la depurazione delle acque e molte sono le proteste dei bagnanti che portano le criticità all’attenzione delle autorità locali.

Come nel caso della segnalazione giunta al sindaco di Santa Maria del Cedro Ugo Vetere, nonché alla Polizia municipale dello stesso Comune e all’Arpacal.

«Vorrei segnalare lo scarso controllo dei depuratori e del torrente di Abatemarco – scrive un cittadino nella sua comunicazione – di cui allego le foto di stamattina, una vera fogna. È un vero peccato – prosegue – nonché un crimine ridurre un mare così bello, che tra l’altro quest’anno ha visto anche l’arrivo di specie protette come le tartarughe, scempiato come discarica a cielo aperto!».

Quindi prosegue: «Ci appelliamo al vostro buon senso, siamo certi che la tutela del patrimonio ambientale le stia più a cuore dei parcheggi sul lungomare. Sicuramente l’attrattiva essenziale per i turisti nella città che amministra è proprio il mare e i suoi paesaggi meravigliosi e incontaminati… perso quello, cosa rimane?».

Infine l’auspicio: «Speriamo tutti nell’interesse dell’Amministrazione verso queste problematiche così importanti».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA