X
<
>

Un incendio in Calabria

Tempo di lettura < 1 minuto

SAN GIOVANNI IN FIORE (COSENZA) – La Guardia di finanza ha arrestato e posto ai domiciliari un settantatreenne, accusato della commissione di un incendio avvenuto il 15 luglio scorso a San Giovanni in Fiore.

L’incendio si era propagato in pochi minuti nei pressi di un’area residenziale, impegnando per diverse ore gli operatori dei Vigili del fuoco.

Il provvedimento cautelare, disposto dal Gip del Tribunale di Cosenza, è stato emesso a seguito di attività investigative condotte dai militari della Tenenza di San Giovanni in Fiore, che hanno sentito alcuni abitanti della zona e anche esaminato registrazioni acquisite da un sistema di sorveglianza installato nelle vicinanze dell’area interessata.

I finanzieri, nel corso di perquisizioni domiciliari presso il domicilio dell’indagato, hanno anche sequestrato oltre 70 accendini e alcuni abiti in uso all’uomo, corrispondenti con quelli delle immagini che hanno immortalato l’autore dell’evento criminale. L’uomo rischia fino a 7 anni di reclusione.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA