X
<
>

Jole Santelli e Mario Occhiuto quando l'attuale presidente della Regione era vice sindaco della città di Cosenza

Tempo di lettura 3 Minuti

CATANZARO – Primo incontro questa mattina dopo le elezioni del 26 gennaio, nella sede della Cittadella regionale, tra il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto e la Presidente della Giunta regionale della Calabria Jole Santelli.

«Il primo cittadino di Cosenza – si legge in una nota diramata da Palazzo dei Bruzi – ha sottolineato la necessità di riattivare una proficua collaborazione istituzionale per segnare un cambio di passo nell’attuazione dei programmi già in essere e nella risoluzione delle problematiche e delle criticità che da troppo tempo attanagliano il territorio calabrese. Occhiuto ha consegnato alla Presidente Santelli una nota riassuntiva con alcune significative proposte relative a tematiche e interventi strategici ritenuti prioritari ed urgenti per il bene della città di Cosenza e dell’intera Calabria. Tra le priorità indicate da Occhiuto c’è la realizzazione del nuovo Ospedale di Cosenza».

«E’ necessario oggi più che mai – ha detto il sindaco alla presidente Santelli – avviare le procedure per la sua costruzione». E a questo proposito Mario Occhiuto ha proposto alla governatrice della Calabria di istituire, per velocizzare i tempi, una struttura commissariale, con a capo proprio il sindaco della città di Cosenza, per la gestione di tutte le procedure tecnico-amministrative e dei fondi necessari alla realizzazione del nuovo Ospedale Hub di Cosenza, avuto riguardo, per le necessarie risorse economiche, anche alle fonti di finanziamento assegnate nel Piano per il Sud, pari a circa 150 milioni di euro. «Secondo me – ha aggiunto Occhiuto – è possibile in tre anni realizzare questa struttura, che ritengo di vitale importanza per i cittadini».

Gli altri interventi strategici ed urgenti richiesti riguardano poi la costruzione della viabilità alternativa su via Reggio Calabria ed il completamento del Parco del Benessere, il finanziamento delle opere previste nell’Accordo di programma (ciclopolitana e marciapiedi, bus elettrici, ovovia) e l’accelerazione dei lavori per la realizzazione del tram di superficie Cosenza-Rende-Unical. A questo proposito Occhiuto ha chiesto un’accelerazione delle procedure di attuazione degli impegni specifici a carico della Regione Calabria, procedendo, senza ulteriori ritardi, all’assegnazione dei finanziamenti degli interventi integrativi, volti a migliorare la fruibilità del servizio e ad aumentarne la sostenibilità ambientale.

Nel corso dell’incontro a Catanzaro si è, inoltre, parlato del centro storico e della sua rigenerazione. A questo proposito Occhiuto ha proposto alla Presidente Santelli di portare avanti una linea di azione congiunta nei confronti del Mibact, per accelerare le procedure relative alla stipula e attuazione del Cis Centro Storico, sostenendo gli interventi già proposti dal Comune di Cosenza, di recupero e ristrutturazione degli edifici, attualmente di proprietà privata, oggetto di ordinanza sindacale di messa in sicurezza, versando gli stessi fabbricati in stato di completo abbandono, situazione, questa, che comporta degrado, obsolescenza e rischio di crollo e di gravi conseguenze per la pubblica incolumità. A tale scopo, è stato chiesto alla Regione di assegnare al Comune di Cosenza i finanziamenti necessari per procedere alla definizione delle procedure espropriative, al riconoscimento delle relative indennità e all’esecuzione dei primi interventi di messa in sicurezza, nelle more dell’inizio dei lavori di ristrutturazione.

Non sono stati tralasciati, anche in considerazione della pregressa delega della Presidente Santelli nella giunta Occhiuto, nella sua qualità di vicesindaco e assessore alla Cultura, gli argomenti relativi proprio al settore culturale. Con particolare riferimento ai finanziamenti per le politiche culturali della città di Cosenza, è stata avanzata una specifica richiesta di finanziamento per garantire le attività dei BoCs Art e un contributo a sostegno delle attività, degli eventi culturali e delle stagioni teatrali. Altre richieste di finanziamento sono state avanzate anche per il Welfare, allo scopo di dare continuità ai servizi sociali a domanda individuale.

Ultimo argomento trattato nel corso dell’incontro i rifiuti: «Abbiamo chiesto un’attenzione particolare per questo tema – ha detto Occhiuto – perché qualunque cosa positiva facciamo, se la città è sporca diventa inutile. Quindi abbiamo chiesto alla Regione di farsi parte attiva nella gestione dei rifiuti. Non vogliamo perdere tutti gli sforzi fatti in questi anni in merito alla raccolta differenziata».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA