X
<
>

Il Palazzo della Provincia di Cosenza

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Il Tar ha rigettato il ricorso presentato per chiedere l’annullamento delle elezioni provinciali a Cosenza indette per il 7 febbraio (LEGGI) dal presidente uscente, Franco Iacucci.

A presentare il ricorso, affidandosi all’avvocato Enrico Morcavallo, erano stati il sindaco di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, e i consiglieri Noemi Guzzo, Salvatore Cocchiero e Fabio Falcone.

Secondo il tribunale amministrativo regionale, «considerato che non ci sono i presupposti per ritenere che i rischi della pandemia si attenueranno tra il 7 febbraio e il 31 marzo e che il provvedimento di convocazione dei comizi elettorali ha previsto che la consultazione avverrà in applicazione delle misure anti-covid, in ragione di ciò respinge l’istanza».

Alla presidenza della Provincia di Cosenza, dunque, è candidato solo Franco Iacucci. È scaduto alle ore 12, infatti, il termine per la presentazione delle candidature e l’unica pervenuta è stata quella del presidente uscente Franco Iacucci, che ha raccolto 708 firme tra gli amministratori locali di tutto il territorio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares