X
<
>

Bianca Rende con Giuseppe Conte in campagna elettorale a Cosenza

Tempo di lettura 2 Minuti

COSENZA – Dopo aver incassato l’appoggio del M5S (LEGGI), Franz Caruso, candidato a sindaco di Cosenza per il centrosinistra in vista del ballottaggio, oggi ha avuto anche un contatto anche con Bianca Rende, anche lei candidata a sindaco per la città dei Bruzi.

Ne dà notizia la stessa Rende in un comunicato nel quale informa di aver avuto con Franz Caruso “un confronto sui punti programmatici che dovranno essere caratteristici del prossimo quinquennio amministrativo”.

“Abbiamo convenuto sui principi della pubblica amministrazione fondati sull’etica, sulle pratiche di democrazia partecipativa, sulla trasparenza degli atti amministrativi, sulla irrinunciabile rotazione degli incarichi e la valorizzazione del personale interno, da incrementare e sostenere nell’adeguamento professionale e di carriera – scrive la Rende in un comunicato – e abbiamo rimarcato la questione del necessario coinvolgimento delle migliori competenze del territorio, e dell’Unical in particolare, per la risoluzione delle emergenze e criticità della città”.

Intesa anche “sui punti di prossimità dell’amministrazione nei quartieri, dello sviluppo ecosostenibile a partire dalle frazioni e contrade (Donnici, in primis), della riqualificazione del patrimonio immobiliare del Comune e finalmente trasparenza nella sua gestione”.

“Assodata la centralità del welfare, su cui canalizzare in maniera prioritaria le risorse straordinarie del Pnrr – precisa Bianca Rende – siamo stati anche d’accordo nel reclamare una giunta di altissimo profilo. E abbiamo precisato che tale vicinanza di intenti non prelude in alcun modo a ruoli di gestione o di giunta, assolutamente non in linea con il percorso fin qui intrapreso e con il quale si vuole rimanere coerenti”.

“In ossequio al mandato delle cosentine e dei cosentini che hanno dato il loro sostegno, il nostro potrà essere un ruolo di vigilanza istituzionale e di garanzia su una gestione rispondente ai criteri concordati e agli impegni assunti. Di certo – è la conclusione – ci auguriamo che le nostre richieste, programmatiche e di metodo, siano condivise per votare uniti contro le destre”.

“Il confronto che c’è stato stamani con Bianca Rende è stato assai fecondo – è invece l’opinione di Franz Caruso comunicata in serata – un confronto soprattutto sul progetto di governo. Abbiamo convenuto sul merito e sul metodo. Condivisione e partecipazione sono le parole chiave per una azione amministrativa rivolta ad affermare processi di rigenerazione urbana a livello sociale e territoriale. Avremo modo in questi pochi giorni che ci separano dal voto di esplicitare insieme, io e Bianca, le priorità che dovranno caratterizzare un governo finalizzato a risanare la grave eredità amministrativa e al tempo stesso rilanciare la funzione strategica di Cosenza e del suo hinterland nel sistema territoriale provinciale e regionale. La nostra alleanza è improntata al reciproco rispetto e dignità e certamente un ruolo istituzionale di vigilanza sarà a garanzia del raggiungimento degli obiettivi condivisi (la presidenza del consiglio comunale? Ndr). L’unità delle nostre forze fa la differenza non soltanto per vincere il ballottaggio ma per governare bene la città nel prossimo quinquennio”.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA