X
<
>

Valerio Formisani

Tempo di lettura 2 Minuti

VALERIO Formisani ha una sobrietà non dichiarata, comunque praticata nelle proposte civiche e nella sua convinzione che la politica deve diventare architrave di una Calabria migliore. E’ questo straordinario insieme di valori che restituisce un’immagine del leader rassicurante, sincera, che seminare fiducia verso la gente. Aplomb napoletano e una indiscutibile dose di umanità che affiora da ogni piccolo e grande gesto che compie ampiamente riconosciuto.

Lui è il vero medico di famiglia che svolge con perizia e dedizione, ma soprattutto è il volontario al servizio degli “ultimi”, gli invisibili di quell’Ambulatorio Medico Senza Confini, rivolto a quanti, e sono tanti, non sono tutelati dal Servizio Sanitario Nazionale.

Nel 2015, sotto quel vessillo si saldano culture e politiche diverse tese a restituire voce e diritti ai cittadini, e a costruire la città “comune”. Da qui nasce appunto ”Cosenza In Comune”. Nel 2016 arriva il test delle elezioni amministrative. 2.459 i voti di preferenza al sindaco Formisani, che non sono sufficienti però, a causa del voto disgiunto (la lista ne incassa invece 1.154), ad entrare in Consiglio. La cronaca politica dei nostri giorni registra alle amministrative del 3 e 4 ottobre il 4,79% dei voti. Un buon esito che deve fare i conti con una strana legge elettorale, che prevede con la vittoria del centrosinistra la perdita del seggio.

Ma la reazione del leader di “Cosenza in Comune”, che già all’esito del primo turno, pur avendo chiara la scure aritmetica del metodo d’Hondt, si era espresso per la volontà di voto contro le destre cittadine, ha dato una lezione di stile e di coerenza senza precedenti. Tutto cambia e nulla si ripete. E’ un invito alle giovani generazioni che devono non solo segnare il percorso ma anche la costruttiva direzione.

La speranza, di un politico perbene come Valerio Formisani rimane quella di resuscitare non solo lo stile, ma soprattutto la passione per l’unico antidoto possibile all’antipolitica: la sana politica. Quella di un tempo.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA