Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

L’iniziativa, deliberata dalla giunta comunale, è stata presentata dal dirigente del settore Mario Campanella

COSENZA – Apprendere ogni mattina il menu della mensa scolastica, conoscere in tempo reale tutte le iniziative messe in cantiere per l’infanzia. E ancora, avere recensioni e notizie su baby sitter, nidi, pediatri, orari degli spettacoli dei cinema.

Sarà possibile da settembre per tutti i genitori dei bambini e dei ragazzi da 0 a 14 anni di Cosenza, installando un’applicazione sul telefonino. È quanto prevede una delibera approvata dalla giunta comunale di Cosenza.

«Grazie a una convenzione gratuita con Babyout – ha detto il dirigente del settore Educazione, Mario Campanella – il Comune metterà a disposizione dei genitori uno strumento innovativo che sarà interconnesso con gli istituti comprensivi ed i nidi di infanzia. Ogni qual volta dalle singole scuole o dal Comune dovessero giungere notizie importanti, i genitori saranno avvertiti con un sms. L’app conterrà informazioni su tutte le attività relative ai bambini e ai preadolescenti di Cosenza. Il sindaco Mario Occhiuto e l’assessore Matilde Spadafora hanno fortemente voluto questo atto amministrativo che faciliterà, e non di poco, la vita dei genitori. “Baby Out” potrà ricavare profitti pubblicitari, ad esclusione di contratti con società di scommesse, aziende produttrici di alcolici e superalcolici e, ovviamente, siti per adulti. Cosenza è la prima città del centrosud ad offrire questo servizio, che sarà arricchito costantemente e diventerà un work in progress aperto ai suggerimenti di tutti. Pensiamo ad una cerniera tra utenza, mondo della scuola e produttori di servizi per l’infanzia e la pubertà che abbia anche caratteristiche di recupero autentico della genitorialità».

«Nel contesto dei servizi erogati – ha detto ancora Campanella – forniamo un supporto notevole al mondo dell’infanzia. In sole tre settimane abbiamo aggiudicato la gara del servizio mensa, messo a bando il nuovo servizio di pre e post scuola e dei posti disponibili per il Convitto nazionale, deliberato per la realizzazione dell’app e perfezionato il servizio di erogazione dei nuovi buoni libro».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •