Tempo di lettura 2 Minuti

Presente anche il commissario Massimo Scura che ha ricevuto dalle mani dei piccoli una pergamena

COSENZA – Gioia e commozione questa mattina nel reparto di Terapia intensiva neonatale dell’ospedale di Cosenza. Le mamme dei piccoli ospiti, di ieri e di oggi, hanno organizzato un momento di incontro e di ringraziamento in occasione della Giornata mondiale della prematurità che si celebra il 17 novembre.

«Un sentito ringraziamento al direttore generale dell’Azienda ospedaliera, Achille Gentile, e al direttore del dipartimento materno/infantile, Gianfranco Scarpelli, per averci concesso la possibilità di festeggiare tutte e tutti insieme – hanno detto le mamme durante l’incontro – grazie all’amministrazione Comunale di Cosenza per la sensibilità dimostrata nei confronti del tema nonostante il breve preavviso; grazie alle Consigliere Alessandra De Rosa, Maria Teresa De Marco e Bianca Rende per la delicatezza dimostrata e per l’essersi attivate a fronte della richiesta dalle mamme della Tin di Cosenza e delle associazioni patrocinanti».

Presente alla festa anche il commissario Massimo Scura che visibilmente commosso ha ricevuto dalle mani dei piccoli una pergamena. La manifestazione ha avuto il patrocinio dell’Azienda Ospedaliera, della Società Italiana di Neonatologia, delle associazioni di volontariato “Gocce di Mamma” e TinLella e la collaborazione delle Mamme di Gaia.

Per questa giornata il Comune di Cosenza manterrà illuminato di Viola (il colore della prematurità nel mondo) la Confluenza tra i due fiumi cittadini. Un atto di grande sensibilità nei confronti dei genitori che hanno vissuto l’esperienza della Tin, di solidarietà nei confronti di quelli che la stanno vivendo, di grande stima nei confronti degli operatori sanitari che ogni giorno lavorano in uno dei reparti più difficili e soprattutto di riconoscimento nei confronti di queste piccole piume che ancor prima di nascere combattono per la loro sopravvivenza.

A Cosenza le manifestazioni per la Giornata della prematurità proseguiranno anche oggi pomeriggio. L’appuntamento è alla Cittadella del volontariato alle ore 17. Le associazioni CiaoLapo onlus, MammacheMamme e il Gruppo Ama Parole in ConTatto presentano una video conferenza sui temi della prematurità e dei lutti correlati, con il patrocinio del Comune di Cosenza, del Comune di Rende, dell’Ordine Psicologi Calabria, dell’Associazione Insieme per Crescere e dell’Associazione Partecipa Azione Onlus. Durante l’evento verrà presentato in anteprima nazionale (contestualmente ad alcune altre città italiane) il corto “Koi”, che racconta l’esperienza di lutto in Terapia Intensiva Neonatale dal punto di vista dei padri.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA