Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

PLATACI (COSENZA) – Il presidente della Repubblica di Albania Ilir Meta incontrerà le comunità Arbëreshe presso l’aula consiliare del Municipio. L’incontro, oltre a rinsaldare il gemellaggio tra Plataci e Gramsh, città albanese, offrirà l’occasione per conoscere da vicino il luogo in cui affondano le radici familiari di Antonio Gramsci, oriundo italo-albanese, e discutere delle idee e della lezione di vita del grande politico pensatore vittima dell’odio xenofobo e della violenza nazi-fascista.

La memoria di Gramsci come momento di riflessione per rafforzare l’impegno comune e allargare l’amicizia al fine di consentire all’Albania di entrare a pieno titolo in una nuova Europa dei popoli. E il gemellaggio con la comunità di Gramsch rappresenta l’esempio e lo stimolo per una nuova cooperazione nel Mediterraneo.

A fare gli onori di casa il sindaco Franco Tursi, la delegata alla cultura Lucia Brunetti e l’onorevole Mario Brunetti presidente del MeMe e ideatore del Centro Gramsciano.

È prevista la partecipazione del presidente della Regione Mario Oliverio, dell’assessore regionale alla cultura Maria Francesca Corigliano, del presidente della Provincia di Cosenza Francesco Iacucci, di Franco Mollo vice presidente del Circolo la stampa di Cosenza, Maria Carmela Rugiano dirigente dell’Istituto “G. Pascoli” Villapiana-Plataci, Giovanni Mazzei direttore Circolo Giovanni De Rada di San Demetrio Corone.

Saranno inoltre presenti rappresentanti della Cgil regionale e della sede di Cosenza, sindaci e amministratori dei Comuni arbëreshe del comprensorio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •