X
<
>

L'ambasciatore degli Stati Uniti Phillips all'uscita dall'Unical

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – «Tra tutti i Paesi europei l’Italia è quello che sta facendo di più nell’accoglienza dei migranti». Lo ha detto l’ambasciatore degli Usa in Italia, John Phillips, all’Unical, ultima tappa del suo viaggio in Calabria. Un viaggio di saluto, prima di lasciare l’Italia e rientrare negli Stati Uniti. L’ambasciatore – che nelle scorse settimane si è ritrovato al centro del dibattito per referendum, con le dichiarazioni a favore della riforma – ha definito un “errore” l’intenzione dell’Ungheria di chiudere le frontiere.

«L’Italia sta facendo molto in campo umanitario e merita lodi per come sta gestendo gli sbarchi. È l’atteggiamento giusto, si diventa più forti».

Alla visita ha preso parte anche il governatore Mario Oliverio. «La Calabria ha straordinarie opportunità. Se si portano i Ceo in Calabria sono sicuro che aumenteranno gli investimenti» ha detto l’ambasciatore, che si è detto favorevolmente colpito dalla visita all’Università della Calabria e al suo incubatore di imprese. Qui ha incontrato 6 delle 50 startup incubate presso Technest. «C’è bisogno di luoghi come questo. È importante creare cultura imprenditoriale – ha detto – e riuscire a trattenere i talenti in Italia e nel Mezzogiorno»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares