X

Papa Francesco davanti alla statua del Beato Angelo da Acri

Tempo di lettura < 1 minuto

La notizia è stata data da Papa Francesco e poi diffusa dell’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano

COSENZA – Il Beato Angelo da Acri sarà canonizzato il 15 ottobre in piazza San Pietro a Roma. Lo ha annunciato Papa Francesco questa mattina nel Concistoro ordinario pubblico, in Vaticano. La notizia è stata poi diffusa dall’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano «che gioisce – si legge in un comunicato – per la notizia sulla data di canonizzazione del Beato Angelo d’Acri, figlio di San Francesco e sacerdote illustre di questa Chiesa».

Insieme al sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini, Angelo da Acri (al secolo: Luca Antonio Falcone), saranno canonizzati altri beati: Andrea de Soveral, Ambrogio Francesco Ferro, sacerdoti diocesani, Matteo Moreira, laico, e 27 compagni, martiri, Cristoforo, Antonio e Giovanni, adolescenti martiri, Faustino Míguez, sacerdote scolopio, fondatore dell’Istituto Calasanziano delle Figlie della Divina Pastora.

«L’Arcivescovo di Cosenza-Bisignano Francesco Nolè – si legge ancora nel comunicato – ha espresso la gratitudine della Chiesa cosentina al Santo Padre. I sacerdoti e i fedeli, affidandosi alla sua intercessione, rendono grazie a Dio per il dono di questo nuovo testimone della misericordia il cui culto sarà esteso il prossimo 15 ottobre alla Chiesa universale».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares