X
<
>

Condividi:

Sarà realizzata dall’artista Daniele Bigliardo e sarà incentrata su storie e leggende della nostra regione

COSENZA – Una mostra sui misteri di Calabria che si pregia dei disegni del fumettista Daniele Bigliardo, matita importante di personaggi come Dylan Dog e della sceneggiatura di Giuseppe De Nardo. Un breviario illustrato di storie e disegni che vuole dare ai lettori e appassionati, di anno in anno sempre più numerosi, delle suggestioni per scoprire nuove storie e antiche leggende.

L’iniziativa è promossa dal Festival e Fiera del fumetto Le Strade del Paesaggio e si inserisce nel corposo cartellone della X edizione della rassegna, in programma dal 23 settembre al 9 ottobre nella città di Cosenza. Il viaggio che viene raccontato nella guida, parte, ancora una volta, da Cosenza, dal Museo del Fumetto. Si passa per la confluenza dei due fiumi, il Crati e il Busento, dove secondo la leggenda è sepolto il barbaro Alarico, insieme al suo tesoro, e si arriva nei quattro borghi che, nel 2016, hanno avuto il prestigioso riconoscimento di bandiera arancione del Touring Club.

Un marchio di qualità turistica che è stato assegnato a Civita, Morano, Bova e Gerace. I protagonisti di questo viaggio sono due turisti. Una giovane coppia che visita il Museo del Fumetto e s’innamora della città e del suo territorio dopo aver letto, e visto le illustrazioni originali, dell’albo di Dylan Dog ambientato a Cosenza. Sono una giovane coppia, di cui non ci è dato conoscere il nome e la storia passata. Partono in auto alla scoperta di un viaggio che li porta a vedere bellezze e incontrare misteri, monumenti e leggende di quattro borghi diversi della Calabria. Quello che intraprendono i nostri eroi occasionali è un viaggio particolare, come accade sempre ad ogni protagonista di fumetti degno di nota, che porta con se il fascino della scoperta e del mistero e va oltre i confini del reale.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA