X
<
>

Vitaliano Trevisan e la copertina del suo libro

Condividi:

Vittoria allo scrittore Trevisan. Sabato 26 novembre la cerimonia di premiazione

COSENZA – È lo scrittore veneto Vitaliano Trevisan con “Works” (Einaudi) ad aggiudicarsi la sezione di letteratura della quinta edizione del Premio Sila. A Luciana Castellina, giornalista e scrittrice, con un passato di parlamentare, va il Premio Economia e Società per il libro “Manuale antiretorico dell’Unione europea. Da dove viene e dove va questa Europa” (Il Manifestolibri).

Il Premio alla Carriera è stato attribuito allo storico Carlo Ginzburg.

La cerimonia di premiazione, condotta dal giornalista Paride Leporace, si terrà sabato 26 novembre, ore 18, a Cosenza, in Palazzo Arnone. Ai vincitori verrà consegnato anche il bronzetto realizzato per il Premio Sila dal maestro Mimmo Paladino.

La cerimonia sarà preceduta nella stessa mattina di sabato, alle ore 11.30, dalla Lectio Magistralis di Carlo Ginzburg dal titolo “I benandanti cinquanta anni dopo”: avrà come oggetto di riflessione la prima opera dello storico “I benandanti” a distanza di mezzo secolo dalla pubblicazione. “E’ un riconoscimento prestigioso, reso ancora più prestigioso da chi mi ha preceduto. Sono profondamente onorato”, ha commentato Ginzburg.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA