X
<
>

Rosaria Capparelli sindaco di San Benedetto Ullano

Condividi:

SAN BENEDETTO ULLANO – Il cordoglio per la morte del professore Stefano Rodotà (LEGGI LA NOTIZIA) ha unito Roma, Cosenza e San Benedetto Ullano.

GUARDA IL VIDEO SERVIZIO

Per salutare il costituzionalista, strenuo difensore dei diritti dei cittadini e della Costituzione, dopo i funerali laici che si sono tenuti ieri mattina alla Sapienza di Roma, ieri sera anche il Comune del suo paesino d’origine in provincia di Cosenza, di tradizione arbëreshë, gli ha dedicato una commemorazione all’apertura del consiglio comunale.

LEGGI LA NOTIZIA DEL LUTTO CITTADINO A COSENZA

«La comunità di San Benedetto Ullano è molto legata alla figura del professore Rodotà – ha commentato il sindaco Rosaria Capparelli – La sua famiglia ha lasciato un’impronta architettonica con il Palazzo Rodotà che ora è di proprietà del Comune e con la Cappella dei Rodotà dei Coronei dedicata alla Madonna del Buon Consiglio».

LEGGI DI QUANDO BEPPE GRILLO PROPOSE
RODOTÀ ALLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

Nel suo discorso il sindaco ha ricordato: «È stato scritto che Stefano Rodotà volava alto come le aquile del suo paese di origine, una frase molto bella che dimostra l’importanza di una vita vissuta senza dimenticare le sue origini arbëreshë».

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SU STEFANO RODOTÀ

Al professore il Comune di San Benedetto Ullano dedicherà la piazza antistante il Palazzo donato dalla sua famiglia al Comune.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA