X
<
>

Gli sposi di Celico

Tempo di lettura 2 Minuti

CELICO (COSENZA) – Con tutti i dispositivi di sicurezza, così come previsto dalle norme del decreto ministeriale, mantenendo le distanze consentite, alla presenza del sindaco e dei soli testimoni, Fernando Falcone e Clorinda D’Acri hanno celebrato il loro matrimonio, il primo nel comune presilano ai tempi del Covid 19.

Un rito particolare che ha visto i due coniugi pronunciare il loro “si”, dietro una mascherina, senza familiari ed amici. Niente fotografi e parenti accalcati per gli scatti memorabili, niente decorazioni in tulle e sfarzosi addobbi floreali. A lanciare il riso sugli sposi una volta usciti dal Municipio come rito propiziatorio di fortuna e prosperità è stato il primo cittadino sebbene in maniera insolita, dal balcone del palazzo. È il caso di dire che l’amore vince su tutto.

Il matrimonio di Celico (CLICCA SULLA FOTO)

Un matrimonio vero, sentito, spoglio del superfluo, essenziale, dove più che mai l’unico protagonista è l’amore, spiega la sposa che di professione fa l’infermiera, quindi consapevole di tutti i rischi a cui quotidianamente va incontro. Il matrimonio per Clorinda e Fernando è il coronamento di un sogno, il concretizzarsi di un sentimento puro e forte dopo la convivenza, un amore che nemmeno il virus è riuscito a fermare e che anzi ai tempi della pandemia attraverso un gesto coraggioso diventa storia per l’intera comunità e per quella che sarà la loro nuova famiglia.

«Il dolore più grande è stato non portare mio figlio di tre anni e mezzo che in una condizione normale mi avrebbe accompagnato all’altare in chiesa», spiega la sposa obbligata a lasciare il bambino con la nonna. Al piccolo marito e moglie hanno poi narrato di essersi allontanati per comprare un anellino e festeggiarlo.

Durante il rito Clorinda racconta di aver incrociato lo sguardo del marito e del sindaco e di aver letto nei loro occhi la medesima sensazione che lei stessa ha provato in quei momenti: di gioia, umanità, smarrimento e paura.

«In un periodo del genere, comprendi a pieno che nulla può essere programmato, impari ciò che è davvero importante come la famiglia e gli affetti più veri, dai valore al tempo e apprezzi i piccoli ma più significativi gesti quotidiani», ha dichiarato la sposa che augura a tutte le coppie di lottare per l’amore.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA